Contenzioso bancario e conti corrente affidati: la domanda di accertamento di nullità (Parte seconda


Tipologie di conto corrente affidato In materia di conto corrente bancario affidato le circostanze in cui è possibile avviare un contenzioso contro la banca sono molteplici e possono riguardare usura, anatocismo, indeterminatezza e molti altri illeciti che possono inficiare questa specifica tipologia di finanziamento.


Il conto corrente affidato descrive un rapporto finanziario molto particolare e complesso che muta con il mutare delle condizioni che lo caratterizzano.


Innanzitutto il conto corrente affidato può essere aperto o chiuso e nello specifico può essere - aperto a credito per il cliente - aperto a debito per il cliente - chiuso con saldo a zero - chiuso con saldo negativo a favore della banca ove il cliente sarà dunque tenuto al pagamento del debito per sistemare la sua posizione - chiuso con saldo negativo a favore del cliente.

Conto corrente aperto a credito: domanda di accertamento di nullità Ovvero conto corrente affidato con saldo positivo a favore del cliente. In questo caso il cliente, dopo avere accertato usura o altro motivo di nullità del titolo su cui si fonda il rapporto bancario può porre alla Corte la domanda di accertamento della nullità del titolo contrattuale.



Conseguenze Verificata la nullità del titolo contrattuale, il saldo verrà ricalcolato portando dunque ad un ulteriore incremento del credito già esistente.


Conto corrente aperto a debito: domanda di accertamento di nullità Ovvero conto corrente affidato con saldo negativo a favore della banca. In questo caso il cliente, dopo avere accertato usura o altro motivo di nullità del titolo su cui si fonda il rapporto bancario può porre alla Corte la domanda di accertamento della nullità.


Conseguenze Verificata la nullità del titolo contrattuale, verranno eliminati/rettificati gli addebiti e il saldo verrà ricalcolato portando dunque ad una riduzione della negatività del saldo o addirittura ad un ribaltamento della situazione con l’evidenziazione di un saldo positivo.


La domanda di accertamento di nullità del titolo: un asso nella manica La domanda di accertamento della nullità del titolo su cui si fonda la pretesa contrattuale della banca è strategica ai fini di ottenere un buon esito dal contenzioso bancario in caso di conto corrente aperto in quanto sia esso a credito o a debito porta comunque ad una rettifica/ricalcolo degli addebiti con effetti positivi sul saldo.


Imprescrittibilità della domanda di accertamento della nullità Un altro aspetto molto importante collegato alla domanda di accertamento di nullità del titolo è che essa è imprescrittibile ovvero il correntista conserva il diritto di porla in qualunque momento.

Il correntista perciò può sempre agire in tal senso per ottenere l’accertamento e l’eventuale annullamento del titolo su cui si fondano le pretese bancarie e il conseguente ricalcolo volto al miglioramento della sua posizione debitoria verso la banca.


A questo punto vi chiediamo:.siete correntisti affidati? Se la risposta è sì allora non perdete altro tempo e contattate i professionisti dell’associazione consumatori Avvocati al Tuo Fianco per ottenere la consulenza e la guida che vi possono servire per ricevere il giusto trattamento dalla vostra banca. Chiamateci al numero 0332 15 63 491 oppure al num. verde 800 91 31 81.

E non dimenticate di tornare a leggere la terza parte di questo articolo ove vi illustreremo cosa fare e non fare nel caso invece di conto corrente chiuso.... (segue) (precedente)

Chi siamo

Siamo una squadra di avvocati e professionisti a disposizione degli associati per un consiglio, una consulenza, un suggerimento legale in ogni momento o caso della vita.  UN AVVOCATO AL TUO FIANCO PUO' SEMPLIFICARTI LA VITA.

Contattaci
Cerca un contenuto nel sito
Ricerca per tags

© 2023 by Biz Trends. Proudly created with Wix.com