Dentix, in bilico tra fallimento o nuova proprietà: al via il concordato preventivo

Friday, July 17, 2020

Va avanti la travagliata vicenda di Dentix, la catena di cliniche odontoiatriche che non ha più riaperto dopo il lockdown. La novità è che lo scorso 25 giugno la società ha fatto richiesta di concordato preventivo al tribunale di Milano.

È una procedura che potrebbe portare a scenari molto diversi tra loro: la riapertura delle cliniche sotto la gestione della stessa società (che fa parte del gruppo Dentix Health Netherlands ma ha come amministratore unico lo spagnolo Angel Lorenzo Muriel); la riapertura sotto la gestione di un’altra società o il fallimento. Di certo non sarà una cosa breve: Dentix ha chiesto un concordato “in bianco”, riservandosi fino a 120 giorni di tempo (prorogabili di altri 60) per presentare un piano, portare un acquirente o alzare bandiera bianca. 

Cosa succederà adesso? “Sarà il giudice a deciderlo, dopo aver vagliato le opzioni sul tavolo. Di certo, esiste la possibilità che l’attività prosegua, ma adesso è impossibile fare previsioni” spiega l'avvocato Mariateresa Ricciardi dell' Associazione Consumatori Avvocati al Tuo Fianco, che invita i clienti rimasti col cerino in mano a contattare le sedi locali dell’associazione, “perché ogni situazione è differente e non è possibile fornire un consiglio valido per tutti”.
Con la riapertura delle attività commerciali, i 57 negozi-cliniche di Dentix sono comunque rimasti chiusi, vittime del lockdown da Coronavirus che è durato circa due mesi. Sono centinaia i clienti che avevano pagato per cure dentali rimaste in sospeso e sui quali pesa un doppio macigno: quello della salute, con problemi non ancora risolti, e quello economico, per cure che possono costare anche migliaia di euro.

“Il concordato preventivo è un modo per evitare il fallimento, facendo una proposta ai creditori” spiega l'Avvocato Ricciardi, la quale specifica che per i creditori, queste proposte sono in genere piuttosto “sanguinose” perché spesso prevedono il saldo di solo il 30-40% della cifra dovuta. “L’opzione più ottimistica è che, mentre il concordato va avanti, le cliniche possano riaprire. Ma per farlo bisogna pagare i dipendenti, e questo non sappiamo se sia possibile”. La situazione attuale non induce all'ottimismo: al momento in cui scriviamo neanche il sito ufficiale è raggiungibile.

Contattateci per ulteriori chiarimenti:

 

 

Associazione Avvocati al tuo Fianco Lombardia:

- Viale Valganna 29, Varese

Sede Nazionale,

Presidente Dott.ssa Valentina Varese

Fisso 0332 15 63 491

Mobile 392 72 13 418

email: avvocatialtuofianco@gmail.com

 

Milano

Presidente Dott.ssa Valentina Varese

Mobile 392 72 13 418

email: info@avvocatialtuofianco.it


Associazione Avvocati al tuo Fianco Emilia Romagna

- Viale Saffi, 26 40026 Imola (BO)

Presidente Ghezzi Guido

Fisso 0542 190 32 54 

Mobile 338 65 67 086

emiliaromagna@avvocatialtuofianco.eu

 

 

NUMERO VERDE UNIVOCO PER TUTTE LE SEDI : 800 91 31 81

SITO:  www.avvocatialtuofianco.org

 

 

 


 

 

 

Please reload

Chi siamo

Siamo una squadra di avvocati e professionisti a disposizione degli associati per un consiglio, una consulenza, un suggerimento legale in ogni momento o caso della vita.  UN AVVOCATO AL TUO FIANCO PUO' SEMPLIFICARTI LA VITA.

Contattaci
Cerca un contenuto nel sito
Ricerca per tags
Please reload

© 2023 by Biz Trends. Proudly created with Wix.com