Cessione del quinto e costi rimborsabili in caso di estinzione anticipata

Friday, May 17, 2019

Cessione del quinto e costi rimborsabili in caso di estinzione anticipata

 

 

 

La cessione del quinto è una forma di finanziamento largamente diffusa che permette alla banca e/o alla finanziaria che eroga il prestito di ottenerne il rimborso attraverso il prelievo di una quota dello stipendio o della pensione direttamente dal datore di lavoro o dall’istituto previdenziale.

Tale forma di finanziamento agevola anche il cliente che in questo modo potrà  avere  buone probabilità di accedere al credito, potendo offrire la garanzia dello stipendio o della pensione.

Possono beneficiare di questa tipologia di finanziamento i dipendenti del settore pubblico o privato e i pensionati.

La concessione del finanziamento ha il vantaggio di non necessitare di garanzie accessorie, come fideiussioni o ipoteche.

Il cliente può decidere in qualsiasi  momento di estinguere anticipatamente il prestito, versando all’istituto erogante la somma indicata nel “conteggio estintivo” che comprende l’importo ancora dovuto il cliente e, se prevista dal contratto, una commissione di estinzione che non può superare l’1% dell’importo residuo da rimborsare.

Inoltre in caso di estinzione anticipata il cliente avrà diritto a ottenere il  rimborso di una seria di costi accessori.

I costi accessori di cui può essere richiesto il rimborso in caso  di estinzione anticipata di cessione del quinto sono i costi recurring, ossia quelli riconducibili a spese legate alla durata del rapporto di credito e sono rimborsabili -in misura maggiore o minore- a seconda del momento in cui il finanziamento è stato estinto.

Tra i costi recurring ci sono innanzitutto le c.d. commissioni bancarie/finanziarie che rappresentano le voci di costo collegate alla natura finanziaria del rapporto.

Sono ad esempio  rimborsabili i costi del prelievo mensile della rata di finanziamento, anche se in riferimento al periodo che va dall’estinzione anticipata del finanziamento alla scadenza naturale dello stesso.

Sono rimborsabili le commissioni di intermediazione, ossia i costi dell’attività eventualmente svolta dall’agente finanziario che ha promosso la stipula del contratto tra il cliente e l’istituto erogante, sempre  per il periodo successivo alla firma del contratto.

Inoltre sempre più spesso alla cessione del quinto sono legate delle polizze “rischio vita” e “rischio impiego” che assicurano la banca o la finanziaria contro il rischio della morte del cliente o della perdita del posto di lavoro.

In caso di estinzione anticipata del finanziamento tali polizze sono oggetto di rimborso per il periodo di polizza non goduto dal cliente.

Il cliente che abbia estinto anticipatamente un finanziamento dietro cessione del quinto e non abbia ricevuto alcun rimborso dei costi anticipati, ossia non lo abbia ricevuto nella misura dovuta, potrà presentare un formale reclamo.

In caso di mancata risposta nel termine di 30 giorni dal ricevimento del reclamo o in caso di risposta negativa alla richiesta presentata, il cliente  potrà far valere le proprie ragioni presentando un ricorso all’Arbitro Bancario Finanziario cha ha tempi e costi contenuti ma la pronuncia non è vincolante, oppure in alternativa instaurare un giudizio civile.

Per cui se avete estinto anticipatamente un contratto di finanziamento dietro cessione del quinto i nostri esperti verificheranno la correttezza del conteggio estintivo in modo che possiate ottenere il rimborso degli importi corretti.

Il termine entro il quale presentare la richiesta di rimborso è dieci anni che decorrono dalla data di estinzione anticipata del prestito; decorso tale termine il diritto al rimborso dei costi accessori è prescritto.

 

Per info e assistenza:


 

Associazione Avvocati al tuo Fianco Lombardia:

- Viale Valganna 29, Varese

Sede Nazionale,

Presidente Dott.ssa Valentina Varese

Fisso 0332 15 63 491

Mobile 392 72 13 418

email: avvocatialtuofianco@gmail.com

 

- Via Ripamonti, 20/A Milano

Presidente Dott.ssa Valentina Varese

Mobile 333 470 2006

email: info@avvocatialtuofianco.it


Associazione Avvocati al tuo Fianco Emilia Romagna

- Viale Saffi, 26 40026 Imola (BO)

Presidente Ghezzi Guido

Fisso 0542 190 32 54 

Mobile 338 65 67 086

emiliaromagna@avvocatialtuofianco.eu


 

Modena: Mobile 3342682453

modena@avvocatialtuofianco.eu


Associazione Avvocati al tuo Fianco Lazio

- Via Sandro Botticelli 1, 00196 Roma

Presidente Avvocato Serpa Nicolina

Fisso 06 211 29940

Mobile 320 697 48 32 

roma@avvocatialtuofianco.it


 

NUMERO VERDE UNIVOCO PER TUTTE LE SEDI : 800 91 31 81

SITO:  www.avvocatialtuofianco.org



 

In caso di smarrimento, la documentazione necessaria alla verifica della correttezza del conteggio estintivo potrà essere richiesta alla stessa banca o finanziaria che dovranno conservare e consegnare al cliente ogni documento relativo al rapporto di credito risalente agli ultimi dieci anni.

Please reload

Chi siamo

Siamo una squadra di avvocati e professionisti a disposizione degli associati per un consiglio, una consulenza, un suggerimento legale in ogni momento o caso della vita.  UN AVVOCATO AL TUO FIANCO PUO' SEMPLIFICARTI LA VITA.

Contattaci
Cerca un contenuto nel sito
Ricerca per tags
Please reload

© 2023 by Biz Trends. Proudly created with Wix.com