Vacanze truffa: ecco come tutelarsi

Monday, August 20, 2018

 

Regolarmente a settembre l’associazione consumatori Avvocati al Tuo Fianco (sede di Milano: via Massena 2/a, Milano cell 333 470 2006; sede di Imola responsabile per l’area Emilia Romagna: tel. 0542 190 32 54 / cell. 338 65 67 086, sede di Modena: cell. 334 26 82 453,  sede nazionale e Lombardia: tel. 0332 15 63 491 / cell. 392 72 13 418) viene subissata di telefonate da turisti truffati da sedicenti proprietari di case vacanze in realtà inesistenti.

 

Inutile farsi prendere dal panico e rinunciare magari a ottime offerte che ti permetterebbero di passare una vacanza in un bel posto solo per paura di prendere la cantonata del secolo.

 

Negli ultimi anni, soprattutto nel periodo estivo, probabilmente anche per le minori risorse economiche che le famiglie italiane possono destinare alle vacanze, sempre più turisti scelgono di utilizzare il web dove scovare offerte “da sogno” piuttosto che affidarsi alle classiche agenzie immobiliari.

 

Certamente le truffe on-line esistono e sono oggetto di numerose denunce, ma diventare ossessivi su tale tematica non è assolutamente consigliabile.

 

I consigli di cui fare tesoro sono invece quelli che ci istruiscono sulle modalità da seguire per fare una buona scelta ed evitare la spiacevole sensazione di arrivare presso l’indirizzo dell’appartamento prenotato e scoprire che in realtà non esiste. 

 

Come comportarsi dunque?

 

Innanzitutto è consigliabile scegliere sempre annunci che appaiono all’interno di siti “contenitori”  quali Homeaway, Tripadvisor e similari in quanto così facendo i soldi che voi inviate in anticipo non vengono incassati immediatamente dal proprietario, ma dai titolari del sito che si trattengono la percentuale girando quanto riscosso solo dopo 48 ore dal vostro arrivo presso la struttura.  

 

In tal modo i vostri denari non andranno persi poichè vengono solo temporaneamente parcheggiati.

 

Molti di questi siti consentono anche di pagare all’arrivo oppure di pagare una porzione in anticipo ed una all’arrivo presso la casa.

 

Ricordate che soprattutto se prenotate da privati, saldare all’arrivo è sempre preferibile per ovvi motivi.
Evitate, qualora richiesto, di pagare l’anticipo mediante i servizi di trasferimento di denaro su canali internazionali ovvero attraverso ricariche di carte prepagate. Il pagamento va effettuato attraverso circuiti che garantiscono servizi efficaci di assistenza in caso di problemi, come ad esempio quello paypal.

 

I prezzi troppo bassi sono spesso un segnale di bufala, anche se non in assoluto, tuttavia dovrebbero mettervi un pò sull’avviso e sollecitarvi qualche controllo aggiuntivo.

 

Nessuno regala niente, nemmeno in internet;

 

Da evidenziare che l’invio di copia dei documenti non garantisce sulla serietà dei venditori: questi documenti spesso sono falsificati, rubati o provengono da altre truffe.


Tuttavia è buona cosa richiedere all’inserzionista tutti i dati per essere sicuri della reale identità (nome, cognome, telefono fisso e mobile verificati).

 

Naturalmente ove ci sia la possibilità di effettuare o di far effettuare il sopralluogo da un amico, è sempre il caso di approfittarne.

 

E’ saggio non rivelare alcun dato personale che possa esporre a furti o altri rischi quale il numero di conto corrente, a meno che esso non sia strettamente collegato o necessario alla realizzazione del contratto di locazione.

 

Come per la veridicità dei documenti del locatore, anche l’invio del contratto non è significativo ai fini della veridicità dell’affare; piuttosto si deve sempre spulciare il documento alla ricerca di clausole vessatorie che “determinano a carico del consumatore un significativo squilibrio dei diritti e degli obblighi provenienti dal contratto” (art. 1469-bis del Codice Civile).

 

Le clausole vessatorie sono da ritenersi inefficaci anche se non annullano il resto del contratto che rimane valido.

 

Un sistema utile per investigare sull’affidabilità dell’offerta è quello di selezionare le prime 2 righe della descrizione dell’immobile nell’inserzione ed incollarle sul motore di ricerca del sito: www.google.com. Se con la stessa descrizione emergono altri annunci allora può trattarsi di truffa.

 

Fare la medesima cosa con le foto dell’immobile è un sistema altrettanto funzionale ad indagare la credibilità degli interlocutori.

 

Quello che si può scoprire è che le foto si riferiscono sì ad un immobile esistente, ma che non è in affitto bensì abitato da una famiglia del tutto inconsapevole.


Ecco che può essere utile allora contattare con le dovute cautele i carabinieri affinchè allertino il reale proprietario.

 

Utilizzando l’indirizzo email del presunto locatore è poi possibile trovare l’IP  di provenienza e quindi confrontarlo con la località di residenza dell’inserzionista inserendo il dato in whereisip.it.

 

Lo stesso controllo in  internet può essere effettuato sul numero di telefono.

 

Inutile dire che quando si partecipa ad una transazione online di questo tipo tutta quanta la documentazione collegata va conservata inclusi gli scambi di messaggi e le email.

 

Ai nostri giorni è molto più facile evitare le truffe di case inesistenti proprio perché sono nati siti sicuri che si avvalgono di protezioni anti-frode talmente efficaci da non lasciar infiltrare nessun truffatore.

 

Sempre evitare accrediti verso una fantomatica PostePay o usando Western Union; sono i metodi di pagamento più usati dai truffatori perché non possono essere tracciati.

 

Il periodo più gettonato dai truffatori è l’alta stagione come attorno a ferragosto o a capodanno ovvero quando è veramente difficile trovare prezzi medio-bassi per alloggi prenotati pochi giorni/settimane prima della partenza. 


Quindi arrivando all’ultimo secondo a prenotare una vacanza, meglio affidarsi a siti collettori di offerte, fidati e conosciuti.

 

In caso di problemi con la vacanza ecco dove contattarci:
Avvocati al Tuo Fianco Nazionale e Lombardia - tel . 0332 15 63491 - cell. 392 72 13 418 - n. 800 91 31 81
Avvocati al Tuo Fianco Emilia Romagna - tel . 0542 190 32 54 - cell. 338 65 67 086- n. 800 91 31 81
Avvocati al Tuo Fianco Modena e Veneto cell. 334 26 82 453 - n. verde 800 91 31 81
www.avvocatialtuofianco.org 
https://www.facebook.com/associazioneconsumatoriavvocatialtuofianco/
https://www.facebook.com/Avvocatialtuofiancoemiliaromagna/
https://www.facebook.com/Associazione-Consumatori-Avvocati-al-Tuo-Fianco-Modena-1413804971983274/


 

Please reload

Chi siamo

Siamo una squadra di avvocati e professionisti a disposizione degli associati per un consiglio, una consulenza, un suggerimento legale in ogni momento o caso della vita.  UN AVVOCATO AL TUO FIANCO PUO' SEMPLIFICARTI LA VITA.

Contattaci
Cerca un contenuto nel sito
Ricerca per tags
Please reload

© 2023 by Biz Trends. Proudly created with Wix.com