Come aprire un conto corrente all'estero

Thursday, July 5, 2018

 

In un periodo di incertezza economica come quello attuale, cominciano a giungerci (sede di Milano: via Massena 2/a, 1045 Milano cell 333 470 2006; sede di Imola responsabile per l’area Emilia Romagna: Viale Saffi 26 40026 Imola (BO) tel. 0542 190 32 54 / cell. 338 65 67 086;sede di Roma: Via Sandro Botticelli 1, 00196 Roma, tel. 06 211 29940 cell. 320 697 48 32; sede di Modena: cell. 334 26 82 453,  sede nazionale e Lombardia: Viale Valganna 29, Varese tel. 0332 15 63 491 / cell. 392 72 13 418)  richieste di consulenza in tema di apertura di conti correnti all’estero e/o trasferimento di fondi su conti esteri. 


Questo per due motivi: difendersi dal rischio paese ove si abbiano dubbi circa la solidità finanziaria nazionale oppure per risparmiare in termini di costi di gestione, burocrazia e maggiore redditività.

 

Precisiamo che il denaro è un bene mobile e il soggetto che legittimamente lo possiede è libero di disporne come meglio crede sempre nel rispetto dei limiti imposti dalla legge ovviamente.
Quindi l’apertura di un conto corrente all’estero è sempre possibile purchè vengano rispettate le normative vigenti nello stato di residenza fiscale di chi apre il conto e di quello in cui i soldi vengono depositati.

 

I patrimoni oggetto di un trasferimento devono innanzitutto provenire da fonti lecite e devono passare preventivamente attraverso la dichiarazione dei redditi prevista nel paese di recepimento.

 

Lo spostamento di denaro all’estero è sempre monitorato dall’Amministrazione Finanziaria per reprimere ipotesi di evasione e deve perciò essere dichiarato.

 

In Italia tale dichiarazione corrisponde alla compilazione del quadro RW nel modello redditi Persone Fisiche ciò per garantire il monitoraggio fiscale oppure ai fini del pagamento dell’IVAFE (imposta patrimoniale che che interessa i detentori di attività finanziarie all’estero).

 

Il monitoraggio fiscale non è obbligatorio per i conti esteri il cui valore massimo nel periodo di imposta non superi i 15.000 euro, ma per i conti esteri la cui giacenza media sia superiore ai 5000 euro l’obbligo di compilazione del quadro RW permane ai fini appunto del computo dell’IVAFE.

 

L’apertura di conto corrente all’estero può inoltre garantire segretezza la 100% rispetto ai terzi privati.  Lo stesso non vale chiaramente nei confronti dell’amministrazione Finanziaria verso la quale, come già precisato, vige l’obbligo - pena pesanti sanzioni - di redazione del quadro dichiarativo RW.

 

La mancata dichiarazione inoltre comporta l’impossibilità di utilizzare le somme depositate offshore.

 

La procedura di trasferimento all’atto pratico deve essere effettuata e amministrata da un professionista competente che ne garantisca la correttezza, l’efficienza e talvolta anche la redditività. L’operatività di un conto estero tramite homebanking e carta di credito è poi identica a quella di un conto detenuto in Italia.

 

Se il conto corrente permette di percepire interessi sulle somme depositate, essi vanno dichiarati nello stato di residenza fiscale in quanto rappresentano dei redditi.

Quando questi interessi sono già tassati alla fonte dallo stato ove è presente il conto corrente ecco che si può verificare il fenomeno della doppia tassazione.

Tuttavia a tale fenomeno si può ovviare con l’applicazione del credito di imposta calcolato in base alle imposte estere pagate sugli interessi esteri.  Così facendo l’imposta pagata in Italia sarà pari esclusivamente alla maggiorazione dovuta rispetto a quanto saldato all’estero.

In alternativa si può chiedere all’istituto finanziario dove il conto è depositato di trasferire gli interessi percepiti sul conto corrente gestito da un intermediario finanziario italiano che effettuerà la ritenuta alla fonte sugli interessi ed essi non dovranno essere presentati nella dichiarazione dei redditi.

 

Attualmente per aprire un conto corrente all’estero, in uno stato serio, è fondamentale affidarsi ad operatori competenti e professionali che siano il biglietto da visita adeguato a generare la fiducia del paese ospitante.


L’OCSE ha istituito uno standard globale per lo scambio di informazioni finanziarie relative a persone fisiche ed attività; lo standard si chiama CRS ed è stato adottato da più di 90 paesi dal 1 gennaio 2016.

Il CRS altro non è che uno scambio annuale automatico tra autorità fiscali e istituzioni finanziarie.

 

Il conto corrente estero può essere pignorato dal creditore privato anche se a costi elevati e attraverso molte difficoltà quindi seppure non lo si possa escludere, tale evento è molto remoto.

 

In aggiunta, all’interno della sfera UE anche il creditore stato può attivarsi per recuperare il proprio credito tributario pignorando un conto presente all’estero di un proprio cittadino.

 

Le nuove competenze acquisite dall’associazione consumatori Avvocati al Tuo Fianco grazie all’affiliazione alla Italian Chamber in the Caribbean, ci permette di affiancarvi anche in questa eventuale attività.
Non esitate a contattarci:
Avvocati al Tuo Fianco Nazionale e Lombardia - tel . 0332 15 63491 - cell. 392 72 13 418 - n. 800 91 31 81
Avvocati al Tuo Fianco Milano - tel. 02 62 06 5113 - cell. 333 470 2006
Avvocati al Tuo Fianco Roma - tel. 06 87 86 0590 - cell. 320 697 4832
Avvocati al Tuo Fianco Emilia Romagna - tel . 0542 190 32 54 - cell. 338 65 67 086- n. 800 91 31 81
Avvocati al Tuo Fianco Modena e Veneto cell. 334 26 82 453 - n. verde 800 91 31 81
www.avvocatialtuofianco.org 
https://www.facebook.com/associazioneconsumatoriavvocatialtuofianco/
https://www.facebook.com/Avvocatialtuofiancoemiliaromagna/
https://www.facebook.com/Associazione-Consumatori-Avvocati-al-Tuo-Fianco-Modena-1413804971983274/
https://www.facebook.com/avvocatialtuofiancoroma/


 

Please reload

Chi siamo

Siamo una squadra di avvocati e professionisti a disposizione degli associati per un consiglio, una consulenza, un suggerimento legale in ogni momento o caso della vita.  UN AVVOCATO AL TUO FIANCO PUO' SEMPLIFICARTI LA VITA.

Contattaci
Cerca un contenuto nel sito
Ricerca per tags
Please reload

© 2023 by Biz Trends. Proudly created with Wix.com