Ecco cosa dovrebbe risarcire Rayanair ai passeggeri rimasti a piedi

Tuesday, September 26, 2017

 

L’associazione consumatori Avvocati al Tuo Fianco (sede di Imola responsabile per l’area Emilia Romagna: tel. 0542 190 32 54 / cell. 338 65 67 086, sede di Modena: tel. 0535 25 331 / cell. 339 620 21 73,  sede nazionale e Lombardia: tel. 0332 15 63 491 / cell. 392 72 13 418) ha ricevuto le prime richieste di assistenza da alcuni dei malcapitati che avevano acquistato un volo presso la compagnia Rayanair.


La maggior parte di loro lamenta il parziale indennizzo del viaggio e il mancato risarcimento del soggiorno obbligato in attesa di una possibilità alternativa di rientro o di partenza.

L’Enac è infatti intervenuta con il rimborso percentuale del biglietto e null’altro.  

 

Da più parti si lamenta invece che dovrebbe intervenire immediatamente per imporre alla compagnia irlandese la riprotezione di tutti i passeggeri coinvolti, anche su voli di altre compagnie, con il risarcimento danni derivanti dal mancato viaggio e il sostenimento di tutte le spese collaterali.  

Si pensi ai giorni in albergo già pagati e non recuperabili, alle giornate di ferie andate in fumo.

Si dovrebbe comminare alla compagnia una multa salata per interruzione di pubblico servizio; pretendere chiarezza sulla situazione operativa dell’azienda; valutare se ricorrano i margini per la sospensione del COA (certificato di operatore aereo). 

 

Per un errore di programmazione sulle ferie dei piloti, infatti, dai giorni scorsi Ryanair ha iniziato a procedere con la cancellazione senza preavviso di decine di voli che coinvolgerà secondo stime della stampa fino a 380 mila passeggeri, dei quali una parte molto rilevante saranno italiani. 

 

In Europa, per far fronte ai disagi dovuti a cancellazioni e ritardi dei voli, sono state istituite regole comuni in materia di compensazione e di assistenza ovvero il regolamento (CE), n. 261/2004 del Parlamento europeo e del Consiglio dell’11 febbraio 2004.

 

In particolare, la norma dispone che in caso di ritardo di tre o più ore i passeggeri abbiano diritto ad una compensazione economica sulla base della distanza e di altri riconoscimenti.

 

In pratica Rayanair avrebbe l’obbligo di offrire ai passeggeri una delle seguenti scelte:
1) Rimborso del prezzo del biglietto per la parte di viaggio non usufruita oppure, in alternativa, ad un nuovo volo (riprotezione) con partenza il prima possibile o in data successiva più’ conveniente per il passeggero, a condizioni comparabili.

2) Assistenza per chi comunque si è recato in aeroporto:
– pasti e bevande in relazione alla durata dell’attesa;
– adeguata sistemazione in albergo nel caso in cui siano necessari uno o piu’ pernottamenti;
– trasferimento dall’aeroporto al luogo di sistemazione e viceversa;
– due chiamate telefoniche o messaggi via telex, fax o e-mail.
(l’assistenza va data in precedenza alle persone con mobilita’ ridotta e ai loro eventuali accompagnatori nonche’ ai bambini non accompagnati).

3) Compensazione pecuniaria di:
– euro 250 per i voli, intracomunitari o internazionali, inferiori o pari a 1.500 Km;
– euro 400 per i voli intracomunitari superiori a 1.500 km e per quelli internazionali tra i 1.500 e i 3.500 km;
– euro 600 per i voli internazionali superiori a 3.500 km.

 

Se la compagnia offre al passeggero la possibilità’ di viaggiare su un volo alternativo il cui orario di arrivo non comporti, rispetto al volo prenotato, un ritardo di 2 / 3 / 4 ore , la compagnia può’ ridurre queste compensazioni del 50%.

 

La compensazione va pagata in contanti, con assegno bancario o con bonifico oppure, in accordo col passeggero, con buoni viaggio e/o altri servizi.

 

Ovviamente il pagamento della compensazione non impedisce al viaggiatore di avanzare una richiesta di rimborso del danno ulteriore, soggettivo, subito a causa del disservizio.

 

Il problema si complica nel caso in cui non si tratti di un volo diretto ma di un volo con coincidenza il che comporta un aumento del chilometraggio rispetto a quello relativo al volo diretto.

 

Secondo la Corte di Giustizia UE, nella sentenza pronunciata il 7 settembre 2017, nella causa C-559/16, la compensazione dovuta ai passeggeri in caso di cancellazione del volo con coincidenza deve essere calcolata in funzione della distanza diretta che andrebbe coperta nel caso non ci fosse alcuno scalo intermedio.

 

In particolare, secondo i giudici europei, il fatto che vi sia un volo con coincidenza non incide sul disagio e nella determinazione della compensazione si deve tenere conto della distanza ortodromica (quella radiale e quindi la più breve tra i due punti) che sarebbe percorsa da un volo diretto tra l’aeroporto di partenza e quello di arrivo.

 

Per utilizzare le parole della Corte “L’articolo 7, paragrafo 1, del regolamento (CE) n. 261/2004 del Parlamento europeo e del Consiglio, dell’11 febbraio 2004 (…) deve essere interpretato nel senso che la nozione di “distanza” include, in caso di collegamenti aerei con una o più coincidenze, solamente la distanza tra il luogo del primo decollo e la destinazione finale, da stabilire secondo il metodo della rotta ortodromica, e ciò a prescindere dalla distanza di volo effettivamente percorsa”.


Attualmente la situazione dei passeggeri rimbalzati da Rayanair non è comunque delle migliori ed Enac non sembra determinato a compiere azioni di forza per ottenere il giusto risarcimento dei disagi, vi suggeriamo perciò per tentare quantomeno un riconoscimento del danno di contattare una associazione come l’associazione consumatori Avvocati al Tuo Fianco che vi possa consigliare sulle mosse da fare:
Avvocati al Tuo Fianco Nazionale e Lombardia - tel . 0332 15 63491 - cell. 392 72 13 418 - n. 800 91 31 81
Avvocati al Tuo Fianco Emilia Romagna - tel . 0542 190 32 54 - cell. 338 65 67 086- n. 800 91 31 81
Avvocati al Tuo Fianco Veneto - tel. 0535 25 331 - cell. 339 620 21 73 - n. verde 800 91 31 81
www.avvocatialtuofianco.org 
https://www.facebook.com/associazioneconsumatoriavvocatialtuofianco/
https://www.facebook.com/Avvocatialtuofiancoemiliaromagna/
https://www.facebook.com/Associazione-Consumatori-Avvocati-al-Tuo-Fianco-Modena-1413804971983274/

Please reload

Chi siamo

Siamo una squadra di avvocati e professionisti a disposizione degli associati per un consiglio, una consulenza, un suggerimento legale in ogni momento o caso della vita.  UN AVVOCATO AL TUO FIANCO PUO' SEMPLIFICARTI LA VITA.

Contattaci
Cerca un contenuto nel sito
Ricerca per tags
Please reload

© 2023 by Biz Trends. Proudly created with Wix.com