Se conosci la legge l'avvocato non serve. Vero o falso?

Thursday, June 8, 2017

 

E’ in aumento il numero delle pratiche affidate alle cure di Avvocati al Tuo Fianco ove si nota la volontà dell’assistito di comprendere in profondità i dettami della legge su cui si fonda la strategia adottata.


Il singolo individuo non si rivolge più all’avvocato delegando in toto la materia a colui che ne è depositario e togliendosi dall’impaccio quindi di gestire una situazione che non ha la completa competenza di domare.


Un tempo il legale prendeva nelle sue mani una situazione e il cliente, che in tale situazione era coinvolto, ne attendeva fiducioso il “vaticinio” senza alcun tentativo di operare un controllo sul suo operato.

 

Vigilare sulla legge non era ritenuto possibile dal comune mortale e l’avvocato era considerato in possesso di speciali poteri che venivano vissuti dall’esterno allo stesso modo con il quale si attendevano le profezie dei vati.

 

Oggi le cose sono molto cambiate, merito della disponibilità del sapere non solo attraverso l’ampliamento del diritto allo studio e la possibilità per tutti di accedere alle fonti del sapere, ma soprattutto grazie ad internet.  Il singolo è sempre più consapevole di quali sono i propri diritti e ci vuole vedere chiaro ogni qualvolta essi vengono apparentemente o concretamente lesi.

 

Non di rado Avvocati al Tuo Fianco raccoglie le lamentele di associati che reputano l’attuale sistema giudiziario ancora fondato per larga parte sulla presenza obbligatoria di avvocati, giudici e altri operatori togati, retrogrado e poco trasparente.

 

Il principio su cui si basano tali lamentele è il seguente: se l’avvocato soccombe la conseguenza ricade ugualmente sul cliente, quindi sarebbe diritto di quest’ultimo quantomeno avere la possibilità di comprendere i motivi della soccombenza.

 

In pratica oggi la gente vuol capire “perché” e, soprattutto “in che modo” verrà gestita la causa, il significato della sentenza, il senso della strategia adottata.

 

Come già affermato altre volte, tuttavia, pur condividendo appieno tali aspettative da parte dei cittadini, è importante sottolineare alcune urgenze, alcuni rischi e pericoli.

 

Accedere alle informazioni significa anche capirle. Accedervi perciò in maniera autonoma e senza la guida di chi tali informazioni le ha studiate, le ha masticate per anni e le ha sperimentate anche sul campo comprendendone gli aspetti meno evidenti e soprattutto gli aspetti che hanno a che fare con l’applicazione e con le procedure più che con il semplice testo di legge, può essere insidioso.

 

Ci si può convincere che una legge in quanto scritta sia efficace e ne possa essere rivendicata banalmente l’applicazione per avere ragione su una controparte, ignorando che la giurisprudenza esistente può averne modificato l’efficacia o gli ambiti di applicazione. 
 
Chi da sé fa per tre, può non essere la scelta più efficiente quando comporta il cimentarsi con materie che richiedono anni di studio e di applicazione oltre che di sacrifici a chi le pratica per professione e per scelta di vita.

 

Avvocati al Tuo Fianco suggerisce anche in questo caso di aderire con buon senso ad una saggia via di mezzo.  Quindi è giusto volersi informare e preparare su un concetto quando da questo dipendono aspetti importanti della propria vita, è giusto desiderare di apprendere il senso di una strategia intrapresa dall’avvocato nell’affrontare una causa che ci riguarda personalmente.


Anzi, Avvocati al Tuo Fianco incoraggia la diffusione dell’informazione e della conoscenza di regole norme, diritti e soprattutto doveri.  
Sia dandone comunicazione su vari supporti, sia divulgandola attraverso la spiegazione chiara e in linguaggio semplice data a tutti coloro che ci contattano, ci pongono quesiti o ci incaricano di gestire le loro situazioni.

 

Gli Avvocati che si mettono al Tuo Fianco hanno come primo comandamento quello di parlare la lingua di tutti, dell’uomo comune, della persona qualunque che non necessariamente deve essere in grado di comprendere il legalese.


Non è affatto raro che Avvocati al Tuo Fianco affidi all’associato il compito di auto-tutelarsi dopo averlo istruito compiutamente sui passi da compiere, in quanto sono ormai numerosi gli ambiti in cui la legge stessa ammette anzi incoraggia l’iniziativa diretta del cittadino, facendogli così risparmiare del denaro.

Tuttavia Avvocati al Tuo Fianco esorta al contempo a non improvvisarsi specialisti di una materia che è delicata  da maneggiare anche per avvocati e tecnici.

 

Insomma, la legge deve essere «accessibile a tutti», in definitiva «per tutti», ma senza per questo avvallare l’opinione di coloro che conoscendo un articolo di legge pensano di potere affrontare un tribunale.


D’altra parte, crediamo e speriamo che se l’obiettivo è quello di proteggere il progresso e la condivisione democratica della conoscenza, nessuno pensi di farlo imboccando la via che porta al tempo in cui il compito di curare i malati del villaggio era prerogativa esclusiva dello stregone che al tempo stesso aveva il potere esclusivo di ammansire gli dei, che al tempo stesso parlava agli animali, che al tempo stesso toglieva il malocchio, che al tempo univa in matrimonio le coppie......

 

Sfidare la conoscenza per porvisi al di sopra significa temerla.  E si sa che la paura è sempre una cattiva consigliera.

Per domande, confronti, o uno scambio di opinione, non esitate a contattarci.


Noi siamo qui.
Contattateci ai numeri 0332 15 63 491 - n. verde 800 91 31 81 - cell. 3927213418

Please reload

Chi siamo

Siamo una squadra di avvocati e professionisti a disposizione degli associati per un consiglio, una consulenza, un suggerimento legale in ogni momento o caso della vita.  UN AVVOCATO AL TUO FIANCO PUO' SEMPLIFICARTI LA VITA.

Contattaci
Cerca un contenuto nel sito
Ricerca per tags
Please reload

© 2023 by Biz Trends. Proudly created with Wix.com