Siete proprietari di appartamento in condominio?

Friday, October 7, 2016

 

Siete proprietari di appartamento in condominio?
Sappiate che il pignoramento dell'appartamento non vi esonera dal pagamento delle spese condominiali.

 

Il condomino che si veda fatta intimazione del pignoramento dall'ufficiale giudiziario non può considerarsi esentato dal pagamento delle spese condominiali.

Il pignoramento infatti non determina il trasferimento della proprietà che rimane a capo del condomino pignorato.
Il condomino debitore, pur non potendo sottrarre il bene alla garanzia del credito per il quale si procede al pignoramento, continua in ogni caso a mantenere la piena disponibilità e la proprietà della casa pignorata.
Da questa condizione di proprietario discende chiaramente la comproprietà sulle cose, gli impianti e i servizi comuni e il loro mantenimento.  Le obbligazioni condominiali relative alle spese per la conservazione delle porzioni condivise con gli altri condomini seguono il diritto di proprietà e si trasferiscono solo per effetto del trasferimento della proprietà stessa (sentenza Cassazione n.6323/2003); effetto che, come abbiamo detto, non si perfeziona con il pignoramento.

Quanto illustrato è confermato anche dalla sentenza 26 giugno 2015 n. 226 del giudice di pace di Palermo.  Alla base della vicenda per l'appunto un condomino che si era rifiutato di versare l'importo dovuto per le spese condominiali rilevando che l'immobile in oggetto era pignorato e quindi sottratto alla sua piena disponibilità.
La sentenza ha bocciato la pretesa dell'inquilino in prima battuta per i motivi sopra spiegati attinenti il mancato trasferimento di proprietà e dunque la sussistenza delle obbligazioni sul mantenimento dei beni in contitolarità con gli altre condomini.
In seconda battuta la pretesa è stata bocciata anche per motivi formali importanti: il soggetto avrebbe dovuto impugnare le singole delibere condominiali ricorrendo al tribunale nei modi e termini previsti dal codice civile . Il sistema codicistico - si legge nella sentenza - non ammette una diversa forma di invalidazione individuale, non essendo consentito al singolo, una volta intervenuta l'approvazione da parte del condominio, rimettere in discussione i provvedimenti adottati a maggioranza, se non nella forma della impugnazione della delibera.
Respinta pertanto la richiesta del condomino di vedersi annullare le spese condominiali con annessa condanna alle spese.
La vicenda deve servire da monito per chi sia tentato di lanciarsi in iniziative non supportate da conoscenze certe delle leggi e dei regolamenti onde evitare di incappare in situazione che possono poi risultare costose e inefficaci.
Se avete un dubbio di natura legale, rivolgetevi all'Associazione Consumatori Avvocati al Tuo Fianco per chiedere consiglio e supporto.

Un pignoramento è sempre una condizione difficile, ma esistono vari metodi per affrontarla e a volte alleggerirla o quanto meno evitare che peggiori.

Associazione Consumatori Avvocati al Tuo Fianco
n. verde 800 91 31 81
Tel 0332 15 63 491

 

 

Please reload

Chi siamo

Siamo una squadra di avvocati e professionisti a disposizione degli associati per un consiglio, una consulenza, un suggerimento legale in ogni momento o caso della vita.  UN AVVOCATO AL TUO FIANCO PUO' SEMPLIFICARTI LA VITA.

Contattaci
Cerca un contenuto nel sito
Ricerca per tags
Please reload

© 2023 by Biz Trends. Proudly created with Wix.com