La beffa made in Italy della tassa sulla tassa: sottoscrivi la nostra class action per abolirla!


Doppia imposta: l'IVA che paghiamo sulle accise per luce, gas e carburanti è illegittima in quanto si tratta di una tassa su una tassa. L'associazione consumatori Avvocati al Tuo Fianco si rende disponibile per sostenere una class action per l'abolizione di questa brutta consuetudine.

Se sei interessato ad agire insieme a noi, compila il modulo per essere ricontattato e ti spiegheremo come sottoscrivere l'azione collettiva.

Clicca qui per accedere al modulo.


Se invece vuoi agire individualmente, scarica il PDF della richiesta di rimborso per la doppia imposta dalla nostra modulistica, compila e invia al gestore competente. Clicca qui per scaricare il documento.


Il precedente Il precedente è la sentenza di un Giudice di Pace veneto che, rifacendosi ad una sentenza della Cassazione, la 671/97, ha condannato Enel a pagare oltre 100 euro come rimborso al ricorrente, oltre naturalmente le spese legali. Nello specifico il ricorso era stato presentato da un cittadino veneto contro Enel per vedersi cancellare l'IVA pagata sulle bollette di energia elettrica e gas, anche sulle accise. La sentenza della Cassazione sopra citata indica infatti in modo definitivo che una imposta non costituisce mai base imponibile per un'altra e perciò non può essere pagata l'IVA su un'altra tassa, ovvero le accise.


La giurisprudenza Insomma, finalmente un Giudice di Pace ha fatto un pò di giurisprudenza su uno dei casi di tassazione più assurdo che c'è, ed è "made in Italy". Parliamo della doppia tassazione, della tassa sulla tassa, di quello scempio che quotidianamente molti italiani pagano ed a volte anche a loro insaputa, l'Iva sulle accise.

E adesso? Molte associazioni, inclusa l'associazione Avvocati al Tuo Fianco, si stanno muovendo per mettere in piedi la struttura adatta a presentare ricorsi massivi allo scopo di far cancellare definitivamente il fenomeno della doppia tassazione. Da studi fatti in media ogni famiglia potrebbe risparmiare dalle 50 alle 75 euro all'anno se si togliesse la doppia tassa. Naturalmente barcamenarsi in una azione legale per cifre così basse è antieconomico per il singolo consumatore. Diverso il caso in cui si attivassero delle Class Action cumulative.


Quali conseguenze potrebbe avere la sentenza? Per la verità, lo studio dell'associazione fa riferimento solo alla questione della causa veneta e quindi solo per luce e gas. La realtà, che è anche un cavallo di battaglia di numerose associazioni di consumatori, riguarderebbe anche la benzina ed il gasolio, dove si paga l'IVA sulle accise e non solo. Le conseguenze immediate sarebbe un alleggerimento della spesa delle famiglie per beni che sono chiaramente di prima necessità.


Ma perché si fa pagare una tassa sulla tassa? Nessuna responsabilità per le società fornitrici di luce e gas. Anche il rimborso al cittadino veneto, sarà solo anticipato da Enel che poi verrà risarcita dallo Stato. Infatti è una legge dello Stato che stabilisce l'imposta sulla base di una direttiva comunitaria proveniente da Bruxelles che di fatto avvalla l'applicazione dell'IVA anche sulle accise.


Per avere altre informazioni non esitare a contattarci: telefono 0332 15 63 491, n. verde 800 91 31 81.

Chi siamo

Siamo una squadra di avvocati e professionisti a disposizione degli associati per un consiglio, una consulenza, un suggerimento legale in ogni momento o caso della vita.  UN AVVOCATO AL TUO FIANCO PUO' SEMPLIFICARTI LA VITA.

Contattaci
Cerca un contenuto nel sito
Ricerca per tags

© 2023 by Biz Trends. Proudly created with Wix.com