Semplici regole per non trovarsi il canone Rai in bolletta

Friday, September 9, 2016

 

Il canone televisivo italiano, meglio noto come canone Rai, è un’imposta sulla detenzione di apparecchiature abilitate alla ricezione di radioaudizioni televisive nazionali. Vale a dire una tassa sul possesso di qualsiasi dispositivo capace di ricevere un segnale radiotelevisivo, non sull’utilizzo o meno dell’emittente televisivo come potrebbe indurre a pensare il nome con cui è conosciuta l’imposta.
Con l'ultima legge di Stabilità il Canone Rai è finito, a partire da Luglio 2016, come costo nella bolletta dell’energia elettrica e avrai, dunque, la possibilità di pagare in maniera automatica qualora avessi già le bollette domiciliate in banca con riscossione via conto corrente. In alternativa, potrai sempre ricevere la bolletta a casa e andare a pagare il bollettino online, alle Poste, agli sportelli bancomat abilitati, in bar e tabacchi convenzionati.

I contribuenti possono chiedere l'esenzione o la disdetta, presentando domanda direttamente all' Agenzia delle Entrate.
Potranno beneficiare dell'esenzione tutti i cittadini contribuenti con un'età pari o superiore a 75 anni e in possesso dei seguenti requisiti:
- vivere da soli o con il coniuge, e avere un reddito complessivo non superiore a € 6713,98.
- possedere un reddito che, unitamente a quello del coniuge, non sia superiore a 8.000 euro nell’anno d’imposta antecedente a quello per il quale viene richiesta l’esenzione/rimborso.
- non convivere con altre persone diverse dal coniuge, titolari di reddito proprio;
Potranno invece chiedere la disdetta tutti gli altri cittadini contribuenti, che risultino essere in possesso dei seguenti requisiti
- non possedere alcun apparecchio televisivo;
- possedere un apparecchio ed essere intestatari di un'utenza elettrica, ma il cui canone Rai venga già addebitato sull' utenza intestata ad altro componente della famiglia anagrafica;
- essere titolari di un'utenza elettrica transitoriamente intestata ad un parente deceduto.

La richiesta deve essere indirizzata all'agenzia delle Entrate tramite apposito modulo.
La prima categoria di cittadini potrà inviare apposita dichiarazione di cui pubblichiamo il modulo in calce; mentre la seconda categoria di cittadini potrà inviare apposita autocertificazione di cui pubblichiamo egualmente il modulo qui sotto.

Per l'anno 2016, sono scaduti i termini di legge per poter richiedere l' esonero e la disdetta del canone Rai. Il contribuente che decide di presentare il modulo di autocertificazione oggi, potrà vedersi esonerato dal canone a partire dal 2017.

Per ulteriori informazioni contattaci al numero verdo 800 91 31 81 oppure all' indirizzo mail info@avvocatialtuofianco.it, l'Associazione consumatori Avvocati al tuo fianco ti darà supporto per la compilazione del modulo che qui alleghiamo.

Please reload

Chi siamo

Siamo una squadra di avvocati e professionisti a disposizione degli associati per un consiglio, una consulenza, un suggerimento legale in ogni momento o caso della vita.  UN AVVOCATO AL TUO FIANCO PUO' SEMPLIFICARTI LA VITA.

Contattaci
Cerca un contenuto nel sito
Ricerca per tags
Please reload

© 2023 by Biz Trends. Proudly created with Wix.com