Heading 1

Concorso per soli titoli per l’accesso ai ruoli provinciali, relativi ai profili professionali dell’area A e B del personale ATA per  a.s. 2019/2020.

 

 

Il Ministero dell’Istruzione con la nota 8991 del 6 marzo 2019, ha dato indicazioni agli Uffici Scolastici Regionali per la pubblicazione, entro il 20 marzo 2019, dei bandi per la graduatoria “24 mesi” 2018/2019 valida per le assunzioni e le supplenze dell’anno scolastico 2019/2020, a cui possono accedere coloro che hanno già maturato almeno 23 mesi e 16 giorni di servizio, nella scuola statale, in uno dei profili ATA e/o in un profilo immediatamente superiore (collaboratori scolastici, assistenti amministrativi e tecnici, guardarobieri, infermieri e cuochi).

Le Direzioni Scolastiche Regionali devono pubblicare i bandi di concorso ai sensi dell’art.554 del Decreto Legislativo 16/4/1994, n.297 e dell’Ordinanza Ministeriale n.21 del 23/02/2009.  

Le domande individuali di partecipazione, dovranno essere presentate entro e non oltre trenta giorni dalla pubblicazione dei bandi in oggetto a cura dei singoli Direttori Regionali.

 

SCOPO DEL CONCORSO PER DOLI TITOLI

L'inclusioni nella Graduatoria permanente di prima fascia dei “24 mesi aggiornamento del vecchio punteggio, per coloro che sono già inseriti in graduatoria permanente  inserimento, opzionale, nella prima fascia delle graduatorie d’istituto;

modello B1 nuovo inserimento

modello B2 aggiornamento del punteggio

modello F  dichiarazione, opzionale, di rinuncia al conferimento di supplenze in determinati profili professionali, in attesa dell’assunzione in ruolo da allegare  ai modelli  “B1” o “B2”,

modello H  dichiarazione del diritto alla precedenza nella scelta della sede in base all’art. 21 o all’art. 33 commi 5,6 o 7 della L. 104/92  sempre allegato ai modelli B1 o B2

modello G inserimento nella prima fascia delle graduatorie d’istituto per le supplenze temporanee sarà disponibile successivamente su istanze online e sarà possibile effettuare una scelta fino ad un massimo di trenta istituzioni scolastiche

 

REQUISITI DI PARTECIPAZIONE

Essere in possesso, alla data di scadenza dei bandi di concorso pubblicati dalle singole Direzioni Scolastiche Regionali, di almeno 23 mesi e 16 giorni di servizio in scuole statali, anche alle dipendenze degli Enti Locali, (fino al 31/12/1999), prestati nel profilo professionale per cui si concorre e/o in posti corrispondenti a profili della qualifica funzionale immediatamente superiore.

Essere in possesso del titolo di studio richiesto per l’accesso al profilo per il quale si concorre  CCNL 29/11/2007  o, comunque, del titolo culturale che ha permesso l’inserimento nelle graduatorie provinciali o d’istituto.

Avere i requisiti ordinariamente richiesti per l’assunzione nella Pubblica Amministrazione - cittadinanza italiana o comunitaria, idoneità fisica, godimento diritti politici, non essere interdetti o inabilitati, ecc.

Essere attualmente in servizio a tempo determinato in una scuola statale, nella medesima Provincia e nel medesimo profilo per cui si concorre o essere inseriti nella graduatoria provinciale ad esaurimento o negli Elenchi provinciali per le supplenze, nella provincia per cui si concorre oppure

essere inseriti nelle Graduatorie d’istituto di terza fascia per le supplenze temporanee di cui al D.M. 717/14, nella medesima Provincia e nel medesimo profilo per cui si concorre.

Coloro che hanno chiesto il depennamento per presentare domanda di terza fascia in provincia diversa possono presentare la domanda di inserimento in questa nuova provincia;

le domande vanno redatte utilizzando gli appositi allegati all’O.M. n. 21 del 23 febbraio 2009 “B1” o “B2” e, opzionali “F” ed “H”,

compilate, datate e firmate, devono essere inoltrate in una sola Provincia del territorio nazionale, entro e non oltre trenta giorni dalla pubblicazione ufficiale dei bandi di concorso,

possono  essere presentate direttamente all’Ambito territoriale provinciale, che rilascerà apposita ricevuta, o spedite tramite raccomandata con ricevuta di ritorno o tramite posta elettronica certificata

MOBILITÀ PER IL PERSONALE DOCENTE, ATA ED EDUCATIVO PER IL TRIENNIO 2019/22

 

Le date per la presentazione della domanda

Docenti:  dall’11 marzo al 5 aprile

Personale ATA:  dal 1 al 26 aprile

Personale educativo:  dal 3 al 28 maggio

Licei Musicali  dal 13 marzo al 5 aprile

 

Le domande (tranne per i Licei Musicali) si presenteranno tramite Istanze online.

I punti dell’accordo

il Contratto Collettivo Nazionale Integrativo sulla mobilità sarà triennale;

  • il personale docente potrà partecipare annualmente ai movimenti, ossia ai trasferimenti e ai passaggi di ruolo/cattedra, esclusi coloro i quali otterranno la mobilità su una delle scuola richieste a domanda;

  • i docenti, che otterranno una delle scuole richieste volontariamente, non potranno chiedere nuovamente il trasferimento/passaggio prima di tre anni dalla precedente istanza.

Titolarità su scuola

I docenti, che ottengono il movimento richiesto, (trasferimento o passaggio di ruolo/cattedra) saranno titolari su scuola.

Blocco triennale

Il vincolo di permanenza triennale riguarda coloro che sono soddisfatti in una delle preferenze puntuali su scuola o che ottengono una scuola del comune di attuale titolarità, anche attraverso la scelta del codice sintetico.

I docenti che chiedono e ottengono la titolarità di scuola attraverso preferenza sintetica, provincia, comune o distretto, invece, possono ripresentare la domanda anche negli anni successivi, senza nessun blocco.

I docenti beneficiari delle precedenze previste nel CCNI, i docenti trasferiti d’ufficio o a domanda condizionata (anche se soddisfatti su una delle preferenze espresse) non sono soggetti nessun vincolo.

Docenti FIT

I docenti con supplenza annuale FIT, all’esito positivo della prova finale verranno riconfermati con titolarità di scuola dal 1° settembre 2019 sulla sede di attuale servizio.

Per i docenti FIT individuati da graduatorie pubblicante entro il 31 dicembre sarà accantonato un numero di posti a livello provinciale e al termine della mobilità sceglieranno la scuola su tutta la provincia (quindi dopo la mobilità prima delle immissioni

Fasi mobilità

La mobilità si svolgerà secondo le seguenti fasi:

  1. comunale;

  2. provinciale;

  3. interprovinciale.

Preferenze

I docenti, che chiederanno trasferimento e/o passaggio di ruolo/cattedra, potranno indicare nel modulo domanda, senza alcun vincolo, preferenza su:

  • scuola;

  • comune;

  • distretto;

  • provincia;

 

Sarà possibile esprimere anche tutte preferenze su scuola.

Pubblicazione movimenti

I movimenti dei docenti saranno pubblicati in un’unica data per tutti gli ordini e gradi di istruzione:

il 20 giugno 2019.

Valutazione titoli

La tabella titoli rimane invariata.

 

TUTTA LA MODULISTICA È REPERIBILE SUL SITO DEL MIUR

Contattaci
Cerca un contenuto nel sito
Gli ultimi articoli
Please reload

Seguici sui social
  • Facebook - Black Circle
  • Google+ - Black Circle
  • LinkedIn - Black Circle
  • Black Twitter Icon
  • Instagram - Black Circle
Ricerca per tags
Please reload

© 2023 by Biz Trends. Proudly created with Wix.com